Speak as you hit (Panard)

Libro italiano, chef italiano, almeno in apparenza.

La ricetta inizia con la premessa che vada preparata una panard e che questa vada leggermente inumidita in seguito.

Pas de problem! Vado a vedere all’indice, per capire cos’è ‘sta panard.

Gnent’…

Alors, j’ira voir sûr Internet, j’ai pensé.

Macché.

Mais sera-t-il une faute d’imprimante, j’ai pensé, alors que personne semblait la connâitre ‘sta cazzo da panard?!

Ho pensato “canard”, ma in effetti non c’era carne nella ricetta.
Ho pensato Cayard, ma non c’erano barche nella ricetta.
Ho pensato bastard, a toi e chi t’a publié le livre.

Poi, ho appelé ma mêre, che m’ha risolto l’arcano.

Er pangrattato, la panard è er pangrattato.

Ne sapevo una di più e non m’interessava saperla, ed il tempo perso per saperla?
Voulons-nous en parler?! Intanto m’era passata la fame, mortacci sua e de ‘sto provinciale italiota.

Il ne faut jamais prendre les gens pour des cons mais il ne faut pas oublier qu’ils le sont (1).

* * *

(1) Les Inconnus

3 thoughts on “Speak as you hit (Panard)”

  1. Non vorrei darti una notizia sconfortante, ma io sapevo (anni di lavoro con una cuoca francese in un'altra vita)che il pangrattato in francese si chiama chapeleure

  2. Ma guarda che il problema non e' come si dice pangrattato in francese, ma il francese maccheronico di quel coppola di minchia che per intendere pangrattato usa il latinorum.L'ho scritto: era impossibile cercare di capire cosa intendesse, ho cercato ovunque, prova anche tu e vedi che non ti esce nulla.Ho detto un'altra volta che per quanto i motori di ricerca possano essere sofisticati, gli esseri umani sono imbattibili. Il motore può essere istruito per arrangianrsi, ma non per inventare.L'essere umano in genere e poco istruito e cazzaro dentro.Ecco perché mi sono rivolto ad una parsona fidata che, evidentemente, nelle sue vite precedenti, ha frequentato cotti (e non cuochi), imparando il loro gergo senza rimanerne distorta. Eppoi pangrattato corrisponde appieno…Chettedevodadì, sarà gergo, sarà 'a pastella ©…Quanto ai francesi, quelli delle pappette dette flan, ne riparliamo. ;)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...