Consigli per gli acquisti (In corsia)

– Beh, mio marito è morto tre anni fa.
– Ah, me dispiace, e come s’è morto?
– Un infarto.
– … dispiace.
– Mah, che vuole farci. Ho ancora i figli
– Ecco…
– due, stammatina sono venuti l’ha visti?
– Ah, erano…
– Sì, quello più alto è Giorgio, lavora al San Camillo
– Ah, ar Zancamillo, e comm’è che è aricoverata qui?
– Perché non c’era posto. Giorgiomio ha telefonato tanto s’è dato da fare, ma gnente
– gnente, puro cor fijo llì!
– Ni-en-te. Basta, m’ha detto mamma non c’è gnente da fare, ed eccomi qui. Lo scorso anno di questo periodo, però, m’hanno ricoverato lì con una polmonite e, guardi… una principessa.
– Eh, cor fijo lì…
– Giorgio veniva su ogni due minuti, ma… tre settimane ci sono volute, eh! Una polmoniìteee. Basta. L’altro, Fulvio, è sposato
– Ah, era…
– Eh, l’ha vista la moglie stamattina? E’ cinese, bella
– Ah, cinese.
– Giorgio è stato sposato tre mesi… una decina, no, quindici anni fa, ma con una, scusi sa, una stronza!
– …’a cinese.
– Noo, quello è Fulvio! Macché, ‘sta stronza, scusi eh, era italiana, una di Frascati…
– Aha, frascatana, capirai…
– Insomma Fulvio è sposato con questa ragazza che, ammazzale ‘ste cinesi, intelligenti, capisce tutto al volo, sa fare tutto, e intanto gli ha fatto pure tre figli
– Ah, erano…
– Si erano suoi, l’ha visti stamattina?
– No, non…
– Belli, svelti come la mamma. Pensi che si sono sposati prestissimo, due ragazzini erano. E i genitori di lei, cinesi, non volevano mica sa?
– No, eh?!
– Macché, dicevano che eravamo italiani, sa come siamo noi italiani!?
– Eh.
– E invece l’hanno spuntata loro due, e mi creda, ‘sta cinese gli ha fatto una riuscita…

R 20120127 1000

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: