Tecnicamente

Tecnicamente è la prima volta che un esponente del PD riesce a fare un’analisi chiara della situazione politica attuale, definendo Silvio Berlusconi un clerico-fascista.

Non solo l’analisi è puntuale, ma l’elemento di perfezione è quel “tecnicamente”.
Politicamente, infatti, potrebbe essere un conservatore, un accentratore, un allergico all’opposizione parlamentare, ma”nulla che possa mettere in pericolo la nostra solida democrazia” e come tale “non dev’essere demonizzato” per non incorrere nella “solita sindrome del centro-sinistra”.
Politicamente.

Ma, tecnicamente, non ci sono interpretazioni laterali.

P.S.: Ieri il Riformista ha premiato Silvio Berlusconi come miglior politico dell’anno. Per l’occasione Pansa scrive un bel pezzo sull’asbesto.