Mi piace lì

Nelle piccole cose, come nella ricerca Spotlight che se riconosce un’operazione la passa direttamente alla Calcolatrice.app e ti dà il risultato.

iPhone 5 Rumors

Da quanto si può apprendere in rete il prossimo iPhone 5 dovrebbe arrivare a giorni, al massimo mesi se non anni. Dovrebbe essere più grande, più piccolo ed uguale all’iPhone 4. Idem per il 3G e il 3G S.
Dovrebbe comunque avere uno schermo Retina™, come l’attuale, ma più grande quindi meno risoluto; sulla risoluzione Apple si è comunque rimessa all’ONU.
Una delle curiosità maggiori è chi fornirà questi schermi.
I più papabili sono Toshiba, LG, Samsung, Motorola, Nokia, Sony, Ericsson, NEC o Frontoni, che potrebbe creare uno spin-off del panificio per questa commessa; l’altra resterebbe dov’è.

I colori, neanche a dirlo, saranno il bianco come il vecchio iPhone 4 dell’anno scorso che esce domani, il nero e solo il nero, quest’ultimo forse affiancato dal bianco. Le due versioni potrebbero chiamarsi iPhone #000 e #FFF.
Sicure ormai le Smart Cover per iPhone, nei classici colori Flower Power e Blue Dalmatian, ad attacco magnetico o colloidale grazie al tubetto di Attack® in dotazione insieme alla lametta Wilkinsons™ iRelease per spiccicarsi poi le dita.
Infine il processore: sarà l’ormai famoso A5 dual core dell’iPad 2 ma a singolo core e si chiamerà A4 come quello dell’iPhone 4 o dell’iPad 1 e sarà grande 21 x 29,7 cm.

Alcuni dettagli trapelano anche sull’iPhone 6 senza antenna che si chiamerà iPod G7: lo faranno a L’Aquila, per non rischiare di avere solo fornitori giapponesi.
Tra tante novità una conferma: tutte queste minchiate servono ad attrarre clic sui banner pubblicitari nei siti di Rumors.

Comunque Rumore tanto ma segnale scarso, e non è per l’Antenna Gate che lo dico.