Noi lari pare remo conil ciuin gam

Su Quattroruote di Gennaio 2012, a pagina 16 nella rubrica La voce dei lettori, c’è scritto che, al momento, essendo appena arrivate dal Messico con misure non abituali per l’Europa, se bucate una gomma della Freemont potete demolirla. Oppure aspettare che ce ne siano abbastanza in giro da rendere conveniente importarle.

* * *

  1. eDue – Il boom Freemont inguaia gli occupanti

13 pensieri riguardo “Noi lari pare remo conil ciuin gam”

  1. E’ una delle solite leggende metropolitane. So per certo che non è assolutamente vero. La cosa che mi dispiace e c’è un sacco di gente che crede a tutto quello gli viene propinato.

    1. Allora fai così: dai una mano a quella signora cui Fiat ha risposto che non c’era modo di avere quella gomma; e bada che Fiat e QR non sono stati in grado di aiutarla. Scrivi a QR e segnala loro che sei in grado (per certo) di aiutare una che da un mese ha la macchina con una gomma usata presa ad uno sfascio da un Dodge Journey rottamata.
      OK?!

    1. a) hai idea di dove trovarne di compatibili?
      b) perché anticipare dei soldi a Fiat che vende senza logistica cassapanche americane?
      c) perché mandi la fattura a Fiat, per farli ridere o hai fatto un fioretto?

      1. Se cambi i cerchi trovi le gomme, è che fiat non gli vuole cambiare i cerchi. L’auto è in garanzia? Ti prendi un auto in sostituzione e intanto fiat risolve il problema. La delocalizzazione delle produzioni comporta questi rischi. Al limite si va a casa di marchionne e gli si sta sotto la finiestra con le trombe a manetta per 1 settimana. In passato mi era capitata una cosa simile, la casa costruttrice mi aveva assistito (non fiat).
        In ogni caso Fix It Again Tony

        1. Quando torni tra noi terrestri, spiegalo tu alla signora.

          Non c’è un modo di combattere a valle le grosse aziende; l’unico modo è farlo a monte, non comprando. In questo l’informazione serve a non rendere inutile la sfiga altrui.

          Poi che volendo uno possa andare in causa e vedersi risarcire l’equivalente di un copertone fra vent’anni, non solo è vero, ma è anche perfettamente inutile.

          1. Beh ma scusa la signora gli strumenti per difendersi li ha. Assumendo il principio del – non compro perché ci sono determinate regole da rispettare – allora anche tu non dovresti comprare prodotti Apple per il motivo della garanzia dove si è visto bene che Apple ci marciava considerata la multa da 900mila euro.

            Tutti i prodotti sono afflitti da obsolescenza indotta oppure hanno problemi latenti che le case non vogliono riconoscere. Io ad esempio per esperienza diretta ho dovuto buttare un G5 perché Apple non lo riparava più con la scusa del – fuori produzione -.

            Per farla – sono le leggi del mercato -. Nessuno è immune e per evitare di essere raggirati non dovremmo comprare nulla.

I commenti sono chiusi.