Il nuovo che avanzava

Pare che i giovani under 30 del PD si contendano il posto di Segretario dei Giovani del PD senza primarie1.
Chissà perché non c’è anche il Segretario Donne del PD, il Segretario Alti del PD, il Segretario Grassi del PD e il Segretario Biondi del PD.
Comunque, c’è quello Giovani del PD.

Immagino che l’idea di separare i giovani dal resto dei quadri sia stata presa con lungimiranza dai vecchi per evitare che questi gli facessero le scarpe.
Non credo sia stata una buona idea: questi sono già vecchi e storti dentro.
Siccome, com’è giusto che sia, non li conosce nessuno, nessuno li avrebbe votati fossero stati disciolti nel resto; tenendo tutti assieme se li sarebbero di fatto tolti dai coglioni.

Invece adesso viene fuori che si tirano i capelli e si minacciano di andare via col pallone.
Potrebbero chiamarli i Piccoli del PD, almeno uno se li aspetterebbe i tipici comportamenti dei bambini alla festa pomeridiana in casa del compagnetto (!) facoltoso col salone grande.
Alla fine rimaneva solo il pavimento fangoso e una generale puzza di piedi.
Non certo una di quelle cose che rimpiangi a sentirle raccontare a distanza di anni.
Certo è politically correct riporre le speranze nei giovani e dire che “saranno il nostro futuro”.
Solo che ogni giorno che passa noi di futuro ne abbiamo, ovviamente, sempre meno e i giovani mi sembrano sempre più inconsistenti.

* * *

  1. Il FattoQuatodiano.it – Primarie addio. E anche l’elezione del nuovo segretario dei Giovani diventa un caso nel Pd
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: