Conciate peggio

Si fa un certo parlare del libro di Paola CONCIA, tanto che persino uno come il direttore di Libero si è sentito di dire che i gay sono come noi. Ho già detto tutto quanto mi sentivo di dire sui gay, e pure sul matrimonio, e non aggiungerò altro1. Quello che non mi stancherò mai di dire è che se contro i gay ci sono un sentimento e delle correnti violente contrari, contro le donne c’è a volte molto di peggio.
E viene dalle femmine.
Prendete questo2:

Essere sposate con un ingegnere ha un certo numero di vantaggi: Lui ha grande familiarità con la cassetta degli attrezzi, maneggia il trapano con la stessa destrezza con cui voi usate una matita per gli occhi, quando si accende una qualsiasi spia luminosa sul cruscotto della macchina, mentre tentate disperatamente di intuire che cosa diavolo voglia comunicare il motore, Lui sa già che cosa fare.

Ecco, c’è tutto il maschilismo e l’idiozia che riduce la figura femminile al ruolo di imbecille cui vendere giornaletti o supplementi rosa.

* * *

  1. eDue – Non posso essere d’accordo
  2. CAMERINI, Valentina – Cose da non chiedere a un marito D La Repubblica

7 pensieri riguardo “Conciate peggio”

  1. Per maneggiare un cacciavite non ci vuole da essere Einstein, basta solo un poco di pratica e di buona volontà. Anche le spie rosse della macchina non necessitano di studi particolari, di solito basta leggersi il f* manuale. Tutto alla portata di qualsiasi essere umano normodotato.

    E’ vero: in certe descrizioni le donne si dipingono come delle minorate che non sono. (Che poi faccia molto comodo suddividersi i compiti nella coppia è normale, ma io non mi sento minorato perché ho il divieto di stendere la biancheria in casa. :-) )

  2. E’ tutto attentamente studiato al fine di ottenere un maggiore numero di vendite del – prodotto – cartaceo. Ci sono tomi pesantissimi che trattano l’argomento donna meglio, come del resto ci sono le riviste da veri maschi tipo 4ruote. Ognuno è un target da bersagliare

    1. Quindi il fatto che io legga QR sin da piccolo mi configura automaticamente come “vero maschio”? E il fatto che adesso lo legga su iPad da un paio di anni per risparmiare un po’ il pianeta sarà dovuto ad un calo nei recettori del testosterone?! :)

      1. Il fatto che tu legga QR ti inserisce nella media delle persone che credevano in quella testata, credevano. Oggi, complice anche la picchiata verticale vero il basso degli introiti pubblicitari, anche di riviste che una volta erano credibili, QR lo si legge con meno attenzione e più per affetto. La questione della fruibilità da iPad per risparmiare sull’ambiente mi lascia perplesso perché essendo stato in Cina per molto tempo ti devo dire che lì la tutela dell’ambiente, con le ovvie fasi di produzione anche del prezioso iPad e del relativo impatto ambientale, non mi fan ben pensare che poi ci sia tutto questo guadagno ambientale. La laminatura del case, la produzione batterie, la produzione della confezione, gli elementi aggiunti, sono fatti esternamente alla famosa fabbrica. Ci sono ampie documentazioni in rete che fanno vedere alcuni luoghi che orami non saranno nemmeno più bonificabili; avendoli visti di persona fa un effetto tremendo.

        1. Sai cosa?
          Da quando abbiamo conquistato la posizione eretta abbiamo sfruttato il pianeta e l’abbiamo riempito di merda. Una delle cose che tra acciai piombo e sfracelli è stata (ed è, anche se in misura minore) tra le peggiori è la stampa e la distribuzione dei quotidiani.
          Se i lettori elettronici si diffondessero (bada a non attribuirmi il fatto che tutti dovrebbero avere un iPad) vero è che per produrli inquineremmo, ma inquineremmo una tantum ed il resto sarebbe movimento di elettroni.
          Dopo i quotidiani vengono tutte le altre cose acquistabili in edicola (QR compreso), e infine i libri.
          Io adoro i libri, ma li adoro per il loro contenuto, non per il contenitore.
          Quindi io uso l’iPad (io, eh, gli altri no, usassero un’altra cosa) per gli elettrolibri (© http://eiochemipensavo.diludovico.it/2012/05/15/elettrolibri/) e per tutto quanto una volta finito, finirebbe a prendere polvere.

          * * *

          P.S.: QR ultimamente è molto migliorato :)
          La versione per iPad potrebbe essere MOLTO migliore con poco, ma sconta una superbia della serie: se la rivista cartacea è la più venduta (in assoluto) sapremo ben noi come farne una versione digitale, no?
          No.

          1. Sai cosa c’è nei prodotti Apple come negli altri prodotti che tu sai benissimo ma che taci? L’obsolescenza indotta, ovvero quella strategia, nemmeno troppo sottile, che ti fa ritrovare un oggetto desueto dopo solo 12 mesi che lo hai acquistato. Non parlo di te nello specifico, che magari non insegui come tanti fanatici in coda gli ultimi modelli di tutto, parlo in senso generale. Vero che la stampa ha fatto molti danni, più per i contenuti che per l’ambiente, però ormai la carta è quasi tutta riciclata. Quindi partendo dall’assunto che i prodotti tecnologici sono lungamente più inquinanti in produzione e smaltimento, almeno per ora, la carta rimane il mezzo meno invasivo. Poi c’è l’aspetto non da poco che mettendo alcune pagine nella cassetta del gatto ogni tanto le deiezioni dell’animaletto cadono su molti visi noti soddisfacendo molto la mia persona.

            Per quanto riguarda QR la mia critica è rivolta verso i contenuti, sono molte le rassegne prive di critiche costruttive sembrano tante pagine di pubblicità. Ricordo che da giovane, di anni ne ho 43, davano di quei colpi d’ascia pesantissimi. Pecunia non olet

  3. 1) La carta è riciclata, ma il costo dell’energia per trasportarla no.
    2) La carta è riciclata ma per stamparla, tagliarla, incollarla, cellophanarla, metterla sui pallet, movimentarla, caricarla sui camion o sui treni, e muovere camion e treni e poi furgoncini e poi Ape car, e poi muletti, ci vuole il cazzo di petrolio, tutti i santi giorni
    3) Partire dall’assunto che i prodotti tecnologici sono lungamente più inquinanti è sbagliato.
    4) ottima l’idea del gatto:

    5) Sull’obsolescenza programmata, ho già risposto agli sciachimisti nei commenti qui https://edue.wordpress.com/2011/08/26/se-ce-la-mela-e-jobs/
    6) QR ultimamente è molto migliorato, e per migliorato intendo più dati e meno chiacchiere, sotto la direzione Cavicchi
    7) Sai perché Apple vende? perché vende:
    https://edue.wordpress.com/2011/08/17/non-comprarmi-non-ti-sento/
    https://edue.wordpress.com/2011/08/19/nihil-morte-certium/
    8) Non ne parlo mai?!
    https://edue.wordpress.com/2011/04/27/iphone-5-rumors/
    https://edue.wordpress.com/2011/02/04/in-usa-non-vendono-un-cazzo/
    https://edue.wordpress.com/2011/01/18/chi-serve-a-chi/
    https://edue.wordpress.com/2010/10/21/on-mac-os-x-java-is-deprecated/
    https://edue.wordpress.com/2010/07/27/magic-morse/
    https://edue.wordpress.com/2010/07/16/il-metodo-toyota/
    https://edue.wordpress.com/2010/06/24/suckurity-through-obscurity/ (leggere i commenti)
    e
    https://edue.wordpress.com/2010/03/17/il-grande-cuggino/

I commenti sono chiusi.