Giornatona, eh?!

Ufficialmente solo il partito di Alfano era contrario alla richiesta dei magistrati. Ma, nello scrutinio segreto, la sorpresa. La giunta delle elezioni aveva invece dato il via libera. Il senatore del Pdl è indagato a Napoli nell’inchiesta sui fondi pubblici all’Avanti in cui è coinvolto anche Valter Lavitola1

Riassumo la giornata parlamantare odierna per chi se la fosse persa.

Le nomine AGCoM sono state fatte avendo cura di metterci persone con poca o nessuna diesichezza con i temi trattati; i pessimisti pensano che quindi costoro agiranno sulla spinta della difficiltà digestiva del momento ed invece no, agiranno in funzione di come muoveranno le mani coloro che li animano.

Le nomine AGCM (che non è la stessa cosa), sono state fatte esattamente nello stesso modo.

Il Senato respinge la richiesta di arresto per Sergio De Gregorio accusato di associazione per delinquere, concorso in truffa e truffa aggravata2.

Per quest’ultima (aleno per ora, alla mezzanotte manca ancora parecchio), riporto due link non a caso:

  1. La Repubblica.it – Il Pdl e il voto segreto salvano De Gregorio dagli arresti domiciliari
  2. Il FattoQuotidiano.it – De Gregorio salvato dal voto segreto. Richiesta d’arresto respinta al Senato

Il motivo è che se ovviamente La Repubblica tende ad attribuire questo fatto al PDL e al voto segreto, in realtà è più corretto dire che il tutto ha nel solo voto segreto il suo motivo principale. Ovvero nessuno può chiamarsi fuori.

Una cosa è certa: i nostri parlmentari sono persone tutte d’un pezzo e non si fanno per nulla condizionare da quello che le persone pensano di loro, del loro operato ed affatto intimorire dalle condizioni reali del paese.
Complimenti.

1 commento su “Giornatona, eh?!”

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: