A Giant Powerstep For Mankind

Prendiamo una macchina a caso, chessò, la Giulietta dell’Alfa Romeo.
Essa è disponibile nelle seguenti versioni:

1.4 Turbo Benzina 105 CV
1.4 Turbo Benzina 120 CV
1.4 Turbo Benzina 120 CV GPL
1.4 Turbo Benzina Multiair 170 CV
1.4 Turbo Benzina Multiair 170 CV TCT
1.750 Turbo Benzina TBi 235 CV
1.6 JTDm 105 CV
2.0 JTDm 140 CV
2.0 JTDm 170 CV
2.0 JTDm 170 CV TCT

Ora, non vogliamo dire “versioni”? Diciamo che è disponibile con i seguenti motori?
Perché adesso usa dire “powerstep”? E non mi si dica che l’Inglese è più espressivo, perché non aggiunge nulla se non tre caratteri allo stesso concetto.

Qualcuno dice che l’espressione powerstep significa letteralmente “livelli di potenza”; ecco, allora è sbagliata, perché lo stesso motore con diverse potenze può avere diversi livelli di potenza, ma l’intera gamma ha motori diversi, versioni diverse, potenze diverse.
OK, allora lo stesso motore con diversi powerstep e diversi motori con diversi livelli di potenza.
Livelli di potenza contro powerstep è più lungo.
Certo, ma non è necessario: diversi motori con diverse potenze, oppure diverse versioni dei motori.
È pure più breve.

* * *

Già che ci siamo, non capisco perché Impression, Progression, Distinctive, Exclusive e Quadrifoglio Verde.
Vogliamo ritirare fuori dal passato un nome? Va bene, allora facciamolo per bene:
Junior, Super, Quadrifoglio Oro e Quadrifoglio Verde.
No?!

* * *

Badate che non è l’Alfa che ha tirato fuori questa vaccata del powerstep, lo stanno facendo tutti.