Giocampus

Giovedì è approdata su Facebook con un gruppo dal titolo “Salviamo Giocampus”, che nel giro di 24 ore ha già raggiunto oltre 2300 iscritti. […] Sulla bacheca del gruppo internet piovono commenti: “è un progetto che funziona da anni, non si può fermare così improvvisamente senza scrupoli e perplessità…” scrive Silvia. E ancora, aggiunge Laura, “Giocampus è un’eccellenza parmigiana studiata e invidiata in tutta Italia, ma a quanto pare i nostri politici sono bravissimi a rovinare tutto”.

Poche ore dopo questo primo tam tam online, nasce anche un gruppo a difesa dei Cinque stelle. Si intitola “Giocampus: stiamo con il Comune” e in poche ore conta oltre 800 membri. I componenti del primo gruppo puntano il dito sui presunti “contatti fittizi” del secondo.

È palese che solo Internet potrà portare questo paese fuori dal pantano.

Da: Parma, salta il progetto scuola per i bambini: è rivolta contro Pizzarotti – Il Fatto Quotidiano.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: