Windows NT 7.0

Per motivi che non sto qui a spiegare, oggi mi tocca lavoare con Windows 7.

Outlook 2010, oltre ad avere opzioni configurabilissime su quasi tutto lo scibile umano, compreso il kerning dei caratteri, che però sono brutti al cazzo, ha una brillante caratteristica.

Se ricevete un messagio di spam, da un indirizzo (apparentemente) malformato, Outlook si RIFIUTA di marcarlo come spam, asserendo che

Microsoft Outlook
L’indirizzo di posta elettronica o il nome di dominio immesso non è valido.
I valori validi includono:prova@example.com o example.com
OK

Quindi è richiesto che gli spammer siano almeno sportivi, ed usino indirizzi di posta rubati ma ben formati.
Ovviamente quei messaggi li potete cancellare a mano.
Uno ad uno.

7 pensieri riguardo “Windows NT 7.0”

  1. Outlook: un virus sotto forma di mailer. Ma cosa hai fatto di male per doverlo usare? Ti pagano bene, almeno? (Stai attento anche a live mail. Gli hanno cambiato nome, ma è sempre lui: outlook sotto forma di express.)

  2. Non è vero: puoi creare la regola anche senza un indirizzo formalmente corretto tramite le opzioni del crea regola

    1. Perché “non è vero”?!

      È così, non puoi marcare come spam cliccando col destro una email con un indirizzo non ben formato.
      Che poi ci siano altri mille modi di farlo non ho dubbi e non voglio discuterlo.
      Ma clic destro -> blocca mittente NON lo si può fare.
      Ed è un’idiozia.

      1. non puoi premette che non si possa fare in alcun modo. che non si possa fare con il tasto destro, è un’altra cosa.
        ma che senso avrebbe marcare come spam un indirizzo, che so, a@?
        avere gli indirizzi marcati limita pochissimo lo spam; bisogna agire con le regole nel testo del messaggio o nell’oggetto. così lo spam viene limitato maggiormente.

        poi non so se tu ricevi spam in cinese, io si, è li devi votarti al santo protettore.

        1. 1) non ho premesso che non si possa fare in alcun modo
          2) su Mac OS X c’è una funzione Indesiderata, che non ti chiede nulla; clicchi su un messaggio e clicchi su Indesiderata. Come fa, cosa fa, non lo so e NON lo voglio sapere, ma da quel momento quel messaggio, per motivi miei che non voglio spiegare alla macchina, è spam.
          3) “che senso avrebbe marcare come spam un indirizzo, che so, a@” e COS’ALTRO potrebbe essere?!

I commenti sono chiusi.