The past and the future of famous logos

firefox

Quello di Nokia mi pare particolarmente azzeccato: The past and the future of famous logos | StockLogos.com.

Fiat-Mazda – Ufficiale l’accordo per la spider Alfa Romeo – Quattroruote

404033_3912_xl_2015-alfa-romeo-duetto

Fiat e Mazda hanno ufficializzato l’accordo per produrre la prossima spider dell’Alfa Romeo nella fabbrica giapponese di Hiroshima, a partire dal 2015. La nuova scoperta a due posti del Biscione sarà basata sull’architettura della Mazda MX-5 di prossima generazione.

Secondo la lettera dell’accordo, che si limita a fornire pochi dettagli, le due sportive, accomunate dalla scelta della trazione posteriore, saranno profondamente diverse.

Molto meglio così che non l’ennesimo furgone a due porte in variante con/senza tetto.
E meglio delle ultime Brera a Spider, ovvero macchine con una linea da urlo e peso e telaistica da TIR1.

Da: Fiat-Mazda – Ufficiale l’accordo per la spider Alfa Romeo – Quattroruote.

* * *

  1. Trasporto internazionale su gomma – Wikipedia

Immagine da http://www.quattroruote.it/notizie/auto-novita/alfa-romeo-via-libera-definitivo-per-il-duetto-su-base-mazda

Diritto di cronaca “scaduto”: condannati direttore ed editore

Ed eccola la risposta del giudice: “La facile accessibilità e consultabilità dell’articolo giornalistico, molto più dei quotidiani cartacei tenuto conto dell’ampia diffusione locale del giornale online, consente di ritenere che dalla data di pubblicazione fino a quella della diffida stragiudiziale sia trascorso sufficiente tempo perché perché le notizie divulgate con lo stesso potessero soddisfare gli interessi pubblici sottesi al diritto di cronaca giornalistica, e che quindi, almeno dalla data di ricezione della diffida, il trattamento di quei dati non poteva più avvenire…”.

Straordinariamente e drammaticamente chiara la posizione del giudice: dopo due anni e mezzo – se non prima – il diritto di cronaca deve considerarsi “scaduto” con la conseguenza che continuare a raccontare – anche solo “passivamente”, lasciando online un articolo – una storia, sebbene vera e non diffamatoria, del passato, rappresenta una violazione del diritto di cronaca dei suoi protagonisti.

Banditi, corrotti, corruttori e omicidi di tutta italia, probabilmente, hanno una ragione per gioire.

Condannato per non aver commesso il fatto.

Da: Diritto di cronaca “scaduto”: condannati direttore ed editore – Guido Scorza – Il Fatto Quotidiano.

Venite fuori con le mani davanti

Sono circondato da gente che tossisce e comincio a pensare che siano pagati dalle case farmaceutiche come untori.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: