Palle di vetro

Il nuovo parlamento è stato convocato per la prima volta il 15 marzo.
Fino al 17, otto giorni fa, si è occupato dell’elezione dei presidenti delle camere; il giorno successivo dei questori, dei capigruppo e dei vice-presidenti.
Siamo quindi ad una settimana fa.
Ce ne sono stati due, ma facciamo che nel frattempo ci sia stato un solo fine settimana.
Sono cinque giorni (sono tre, ma facciamo finta), in tutto e ancora non abbiamo un governo.

OK?

In particolare la presentazione delle proposte di legge ci è stata difficile senza adeguato personale legislativo.

Il passato prossimo, significa che hanno fatto proposte di legge? O che non ne hanno fatte?
In tre giorni? Io non mi aspetterei molto.

Personale che gli altri partiti hanno. A noi spetta un contributo di 4,2 ml euro. Ce lo decurteranno fino a farci rimanere con poco meno di 1 ml, se non assumiamo il nostro personale legislativo (drafting) e amministrativo da due liste che alla Camera si chiamano….rullo di tamburi…..: Allegato A e Allegato B Delibera2012. Roba da pazzi. Senza alcun Concorso Pubblico, ma con l’amicizia dei politici, da anni persone di infima provenienza sono state mescolate ad altre di grande professionalità in queste due liste.

Sembra una notiziona.
Io non so voi, ma io ci leggo:

  1. Esistono due liste di personale
  2. Sono state compilate senza alcun concorso pubblico
  3. Ci si entra per amicizia dei politici
  4. ci sono mescolate persone di infima provenienza ad altre di grande professionalità
  5. la cosa va avanti da anni

OK?
Teniamolo a mente per un momento.

Nell’allegato A ci sono persone stabilizzate, ovvero hanno garantito il reddito a prescindere se li assumiamo o meno, se fossero professionisti forse nulla da eccepire, dato che alcuni sono veramente dei fenomeni, ma il punto è che a noi ci decurtano 65000 euro a persona per ognuna delle 17 persone che dovremmo obbligatoriamente assumere da questa lista di poco più di 100 persone. Più il 25% del Contributo Unico! Roba da pazzi!

Adesso tiriamo due somme:

O assumi la gente delle liste, che non puoi contattare,o ti tolgono il contributo per il personale! Quindi essendo queste liste di nomi senza telefoni nè corredati di curricula siamo all’oscuro di chi sono e di come assumerli.

Allora queste liste di nomi sono senza telefono né corredate di currcula.
Sono all’oscuro di chi sono e di come assumerli, ma intanto già sanno che:

  1. Sono state compilate senza alcun concorso pubblico
  2. Ci si entra per amicizia dei politici
  3. ci sono mescolate persone di infima provenienza ad altre di grande professionalità
  4. la cosa va avanti da anni

Devo quindi dedurre che Zaccagnini stia alla Camera da anni a sappia già tutto, oppure che parla per tenere allenato il meccanismo?
Perché non capisco coma faccia a sapere che in quelle liste c’è gente di infima provenienza essendo contemporaneamente all’oscuro di chi siano.
Non sa chi siano, e non ha modo di verificarlo, ma sa che ci si entra per amicizia dei politici.
Seduta spiritica? Aruspici tratti dai fondi di tisana?

Stiamo denunciando tutto da giorni, ma i giornalai parlano d’altro. Dov’è il sacro giornalismo d’inchiesta. O meglio gli organi di libera e consapevole informazione??

Stai denunciando cosa a chi?
Su Facebook?!
Se hai un incarico pubblico (e cazzo se ce l’hai) e sei al corrente di una cosa di rilievo, di un illecito, non vai su Facebook, ma vai da un magistrato e fai un bell’esposto.
Non c’è illecito, ma non è giusto?
Ecco, un bel disegno di legge, una mozione per cambiare il regolamento delle camere, un’istanza in una commissione?
No, ti lamenti dei giornalai che non vengono a raccogliere le denunce su Facebook.

L’allegato B invece è composto da persone non stabilizzate, circa 500, anch’esse sono solo una lista di nomi (con anche parlamentari rieletti), senza contatti nè curricula. Liste di nomi di amici e parenti, ma anche di professionisti, un macello creato dai partiti del potere e dal Palazzo della Camera

Ricominciamo.
Senza contatti né curricula, sono una lista di nomi di amici e parenti di politici, ma anche di professionisti.
Ma come si fa a distinguere i professionisti dagli altri in una lista di nomi e cognomi, senza contatti né curricula?
Chessò: Brambilla è un professionista, Esposito sarò certamente gente di infima provenienza.

A proposito: Zaccagnini, vediamo.
Se io leggessi Zaccagnini da una lista di cognomi, senza telefono poi, come me lo immaginerei?
Voi direte, ma che cazzo dici?
Eh, appunto.

Adesso c’è la parte cruenta:

Palazzo della Camera, che ha autonomia finanziaria e che è forse una parte della Casta quanto le lobby che governano attraverso i politici dei partiti la situazione del paese, dalla mia impressione a primo impatto in queste settimane»

L’impatto dev’essere stato tipo manichino da crash-test.

Zaccagnini, M5S: «Non abbiamo il personale adeguato» | Il Post.

4 pensieri riguardo “Palle di vetro”

  1. Non ci vuole un mago nè uno stregone, bensì uno psichiatria che ci favelli di come si arrivi alla incredibile sospensione della capacità raziocinante attraverso la sola imposizione di parole sconnesse da un blog (o da un palco, che è lo stesso).
    La psichiatria, per inciso, sostiene che il delirio sia un tentativo estremo di guarigione (vedi anche: http://storieinmovimento.blogspot.it/2013/02/delirio-di-un-elettore-sconfitto.html): sono convinto però che il principio non sia mai stato applicato ad uno Stato intero: mi sento cavia più che mai.

  2. Che non ci siano recapiti mi sembra strano. Gli altri che fanno? Scelgono i nomi e poi? Come fanno saper gli interessati che sono stati scelti? Magia nera? Segnali di fumo? Li avvisa un terzo?

    Mi sembra strano che non sia scritto da nessun parte il metodo di selezione di questa lista, per quanto orribile sia. Perché altrimenti mi presento in Parlamento e inizio a dire che nella lista ci dovevo essere pure io. Vediamo l’effetto che fa.

    Infine, se non ho capito male, si lamentano che non riusciranno ad assumere le persone che devono perché si decurtano lo stipendio. Ma ci sono o ci fanno?

    1. La prima domanda è facile, perché il

      Palazzo della Camera, che ha autonomia finanziaria e che è forse una parte della Casta quanto le lobby che governano attraverso i politici dei partiti la situazione del paese

      sicuramente li conosce; attraverso il chip sottopelle sa pure, il Palazzo, chi hai pensato e glielo dice.

      Secondo.
      Ma perché è orribile?
      Anni fa una legge sanciva che lo Stato non poteva prendere più gente a contratto; i precedenti o si stabilizzano o si cacciano. Lui dice che i primi sono stabilizzati ed i secondi stabilizzandi (anche se non lo sa, di questo parliamo); allora che facciamo? Ne prendiamo altri? Altri precari?! E come li scegliamo? I più cliccati su Facebook o sul sito di Beppe?

      E comunque alcuni sono gentaccia, dice lui: a parte che fossi in loro gli farei causa e voglio vedere se si dimette per difendersi in tribunale per diffamazione, ma coma cazzo fa a saperlo se ammette di non sapere chi siano?

      Terzo.
      No, si lamentano del fatto che per rispettare la legge di cui sopra, se non prendi collaboratori tra quelli suddetti ti tagliano i fondi. Che mi pare ovvio, visto che gli stabilizzati li devi pagare e devi accantonare una cifra per ogni stabilizzando.

      Certo, Zuckemberg poteva spiegarglielo che sarebbe il caso di rispettare le leggi, sedendo in parlamento…

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: