Il ventennio si chiude con l’Articolo 67

Ho commentato come segue il post odierno1 di Luca SOFRI sul suo blog:

Sai cosa?

Non ho capito qual’è la tua posizione sull’elezione del presidente della Repubblica nè sulla metodologia per arrivarci.

Un tuo pseudonimo su queste pagine scriveva2 qualche ora fa che non bisogna cedere al berlusconismo e cercare un accordo con Berlusconi per porre fine al berlusconismo.

È una bella affermazione, forte, in direzione ostinata e contraria, una specie di testo di Battiato, che meno semantica ci si mette e più aulica la prosa, e più in alto si va; come l’aria calda.

Oggi si legge, sempre qui, che l’accordo tra PD, PDL, SC ed altri spicci che assieme fanno il 70% del parlamento sarebbe stata una cosa che si sarebbe fatta senza e della quale non ci si sarebbe altro potuto che scandalizzare a posteriori; e menomale che Twitter c’è.

Mi pare che le due cose non stiano bene assieme.

* * *

Per superare il berlusconismo, bisogna togliere a Berlusconi il diritto di veto che *gli si è dato* in questi anni. Per superare il berlusconismo bisogna richiamarsi all’Articolo 67 della nostra Costituzione3; si fanno dei nomi, e poi ognuno vota quel che sente.

Da questo punto di vista non è meglio aspettare che si abbassi il quorum per ricadere nello stesso meccanismo, e non è bello votare scheda bianca in attesa che le strategie, di cui ci si è dimostrati incapaci, inizino a funzionare per magia.

Non va bene cercare accordi a discutere i quali si arriva camminando all’indietro, non va bene riproporre accordi vecchi per superare gli effetti della vecchiaia; ma non è meglio farsi prendere dalla fifa dei cinguettii incazzosi, o dei vaffanculi del Grillo natante.

Forse superare il berlusconismo, o il grillismo che ne è la forma 2.0, è più semplice di quanto si creda: come dicevo, basta con l’idea che i parlamentari prendano ordini dai partiti e votino contro la propria coscienza.

E non perché è brutto, ma perché è incostituzionale.

Ecco, per superare il berlusconismo dovremmo srotolare la Costituzione e leggerla invece di continuare a pulircisi.

* * *

  1. Internet, Bersani e Marini | Wittgenstein
  2. Come far vincere Berlusconi | Wittgenstein
  3. eDue – Post Suffragium
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...