The oratore

Il primo giorno di vera discussione di questa legislatura – il dibattito di ieri alla Camera sulla fiducia al governo Letta – ha confermato la mediocrità oratoria vista negli ultimi cinque anni in Parlamento. Salvo poche eccezioni, i parlamentari italiani riescono solo a leggere con tono monocorde discorsi colmi di cliché linguistici, senza mai scollare gli occhi dai foglietti, spesso senza capire quello che dicono, sbagliando le pause, gli accenti, la pronuncia delle parole straniere, tutto.

Ecco perché ha vinto il berlusconismo, sia la 1.0 che la 2.0, ovvero meno sei preparato e meglio è.
Tutto sta a vedere per chi, è meglio.

Da: Perché non abbiamo parlamentari in grado di fare discorsi | Francesco Costa | Il Post.

* * *

Sul titolo: De oratore – Wikipedia.

They believe in simplicity, do you agree?!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: