La tua quanto fa con un lavaggio a secco?

Io vado dal mio distributore abituale, dove il gasolio in media costa un paio di centesimi in più di quelli attorno.

Perché è pulito.
Poi è simpatico, è efficiente, è un professionista e tutto questo ha un prezzo.
Ma, principalmente, perché è pulito.

Faccio self service da molto prima che fosse una necessità, e continuo a farlo adesso.
L’altro giorno prendo la ’56 che era a secco e faccio gasolio al posto meno costoso del circondario, una famosa pompa bianca.
Speso poco, ma poi malgrado il guanto che tengo sempre, mi sono trovato il bordo del giaccone con una striscia di guano fangoso e unto che puzzava come se lavorassi a pulire le cisterne delle petroliere.

Due giorni di borotalco a rotazione, trielina, bestemmie e stamattina alla fine il giaccone va in tintoria.
Risultato: ho speso di tintoria quello che avrei risparmiato se girassi in Ferrari e facessi carburante sempre lì per un anno.
Ecco, se sommiamo il costo del lavasecco a quello del gasolio, preferisco spendere quei due centesimi/litro in più e fare due chiacchiere con uno simpatico che pulisce il distributore in maniera puntuale.

Un professionista, insomma.
Io la stazione di servizio la vedo così.

1 commento su “La tua quanto fa con un lavaggio a secco?”

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: