Ma va à supercharghèr

Schermata 2014-04-07 alle 23.09.00

Dalla home di Quattroruote.

8 pensieri riguardo “Ma va à supercharghèr”

    1. Il sito è separato dalla rivista.

      La nuova versione, oltre ad essere inusabile al limite del sadismo, è in realtà una enorme pubblicità redazionale.

      Articoli annunciati come tali, che poi sono il copia&incolla dei comunicati stampa, video delle case senza mezzo commento.

      Avranno scoperto Ad-Block.

      La rivista è MOLTO migliore del sito, da quando la dirige Cavicchi; vediamo quanto dura…

      1. A parte il “fatal-error” sulla gallery che non fa vedere le foto, pare un redazionale pubblicitario. Dicesi: marchettone. No?

          1. Ahahahahahahahahahaa non ci avevo fatto caso! Oh mandonna quasi mi schianto dalle risate! Che perla!

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: