Il Dalemiano

Il Dalemiano – Il Terzo Segreto di Satira – YouTube.

8 maggio 1982

Montecarlo-1979-Villeneuve

Immagine da Trentacinque anni fa la scomparsa di Gilles Villeneuve. | Ruoteclassiche.

Magari Ti

Oggi dunque FCA Investor Day.

Ho letto parecchio in giro e come sempre molti rilanci della stessa fonte.

Io sono andato alla fonte primaria, ovvero al sito di FCA1 dove potete trovare il materiale da cui sono estratte queste slide.

La prima considerazione da fare è che MiTo finisce nel 2015 e Alfa Romeo esce da quel segmento.
Ma Giulietta resta, più BMW Serie 1, meno Giulietta attuale, ma resta.
Curioso che la BMW Serie 1 vada verso la trazione anteriore e la Giulietta verso la trazione posteriore.

Quando mi chiedevo se avremmo ancora avuto l’Alfasud3, intendevo proprio questo, ovvero se Alfa avrebbe abbandonato il segmento C e pare di no.
Pare da due cose:

Schermata 2014-05-06 alle 18.28.06

E si noti Inclusive and Egalitarian a destra in basso.
Quindi sì, avremo ancora l’Alfasud, magari Ti, ma ci sarà.

Poi

Schermata 2014-05-06 alle 18.17.23

In cui si conferma quello che dicevo; ma appunto il segmento C può anche partire da 35.000 €.
Allora

Schermata 2014-05-06 alle 18.17.10

In cui si nota che i 150 CV minimo di cui hanno detti quasi tutti, sono in realtà 100 (o forse 105…) e lo sono sia per i benzina (occhio, Gasoline è benzina :) che per i diesel; qui si nota meglio:

CVBs_R

Tutto bene allora?
No, di chiacchiere finora su Alfa Romeo in FIAT ne hanno fatte fin troppe; il fatto che queste chiacchiere ci piacciano di più delle precedenti non deve farci dimenticare che di chiacchierare appunto si tratta.
È il nono “piano industriale” in dieci anni. E questo sì è record…

There’s One More Thing

Mi pare che pochi abbiano notato che s’è anche detto che nel 2015 la 4C avrà una QV:

Schermata 2014-05-06 alle 18.17.53

* * *

  1. Archivio Immagini – Fiat Chrysler Automobiles EMEA Press
  2. FCA Group Investor Day
  3. eDue – Fiat, Alfa Romeo, Maserati e Ferrari S.p.A.

Impronte digitali

Com’è accaduto? La notizia, pubblicata dal quotidiano “Il Mattino”, ricostruisce il percorso seguito dagli inquirenti, che sarebbero arrivati a questa conclusione dopo aver disposto una perizia calligrafica sulle carte. Secondo la Procura, due dipendenti della Motorizzazione di Napoli, Vittorio Saulino, funzionario tecnico e Antonietta Ceriola, assistente amministrativa, sarebbero entrati nei sistemi informatici per far risultare superato un esame tecnico mai avvenuto, in modo da avvalorare l’autorizzazione a circolare per il bus della Mondo Travel precipitato dal viadotto di Acqualonga.

In Italia questa notizia, in questa forma, suona perfettamente plausibile:

Schermata 2014-05-05 alle 16.00.50

Da Incidente del bus sull'A16 – La Revisione Era Fasulla – Quattroruote.

Avranno smesso?

Verso la metà del ventesimo secolo, la lobotomia era una “cura” talmente popolare per le malattie mentali che un collega di Freeman, Antonio Egas Moniz, vinse il premio Nobel per la medicina nel 1949 per aver perfezionato l’operazione.

L’articolo è molto interessante, ma guardandosi attorno, uno si fa delle domande.

Da La triste storia della lobotomia – Il Post.

Mo, secondo te, no…

Schermata-2014-05-03-alle-17.10.53

… se io so’ venuto su una pagina che si intitola Get Silverlight, no, che cazzo vorrò fa’?!
Che vinco se ne scelgo uno invece che un altro?

Ah, Nokia: auguri.

21st Century Victorian

Da 21st Century Victorian on Vimeo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: