Se contabilizzassimo le cazzate saremmo in pieno boom

L’Italia è in recessione tecnica per la terza volta in cinque anni e nel secondo trimestre del 2014 il pil è sceso dello 0,2 per cento. Nel trimestre precedente era calato dello 0,1 per cento. La flessione del pil su base annuale è pari allo 0,3 per cento. Lo sostengono i dati preliminari dell’Istat, diffusi il 6 agosto.

L’ultimo dato positivo sul prodotto interno lordo risale al quarto trimestre del 2013 (+0,1 per cento). Il livello del pil nel secondo trimestre del 2014 invece è il più basso da 14 anni (secondo trimestre del 2000).

Il calo, secondo l’Istat, è dovuto alla diminuzione dei tre principali comparti dell’attività economica italiana: agricoltura, industria e servizi.

Da Internazionale » L’Italia è di nuovo in recessione tecnica.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: