Vintage prototype dummy of a Sinclair computer that never went into production

sinclair?

Su eBay sono comparsi dei prototipi di macchine Sinclair. Alcuni di questi corrispondono piuttosto bene ai bozzetti di Rick Dickinson1,2,3:

  1. QL and beyond – un album su Flickr.
  2. Zx80. Zx81. Pocket tv – un album su Flickr.
  3. Pandora to Z88 – un album su Flickr.

ad esempio questo, confrontato con (1) in merito a quelli che sarebbero poi diventati i microdrive del QL (che esistevano già anche per lo Spectrum, ma erano esterni e necessitavano di un lettore a parte)

$_57

* * *

Immagini da: Vintage prototype dummy of a Sinclair computer that never went into production | eBay.

Analisi del 2014 [2u]

Mentre passano la maggior parte del tempo in atti di onanismo volti a cambiare in peggio parti del codice che funzionano, sostituendole con altre parti che non servono ad un cazzo e sono piene di buchi, i folletti delle statistiche di WordPress.com hanno preparato un rapporto annuale 2014 per questo blog.

Ecco un estratto:

La sala concerti del teatro dell’opera di Sydney contiene 2.700 spettatori. Questo blog è stato visitato circa 24.000 volte in 2014. Se fosse un concerto al teatro dell’opera di Sydney, servirebbero circa 9 spettacoli con tutto esaurito per permettere a così tante persone di vederlo.

Qui dicono esserci il rapporto completo.

* * *

Aggiornamento

Con l’occasione vediamo un momento i botti fatti da WP durante il 2014

  1. La pagina per la creazione di un nuovo post cambia, passando da una a schermo intero e layout fluido ad una in azzurrino pallido a larghezza fissa.
  2. La pagina delle statistiche cambia da una pagina in cui la schermata contiene tutte le informazioni fondamentali, che in più si possono persino scegliere, ad una pagina in azzurrino pallido a larghezza fissa, che tanto per presentarsi al meglio sbaglia di 24 h la sezione “pubblicati oggi” riportando quelli di ieri; non felici, sbagliano il totale (ad esempio adesso indica un post di ieri, totale 2)
  3. hanno introdotto la pubblicità nelle pagine, che si può eliminare pagando. L’ho scoperto perché alcuni visitatori si sono lamentati con me dicendo che avevo messo la pubblicità, e che potevo dirlo. Peccato che questa pubblicità NON sia visibile al proprietario e che costui (cioè costìo) non fosse stato avvertito da WP. A seguito delle lamentele, WP ha messo un avviso visibile ad occhio nudo sotto un microscopio, che avverte il proprietario che Occasionally, some of your visitors may see an advertisement here. Tell me more | Dismiss this message
    Ne vedete un esempio qui sotto ingrandito 500 volte al microscopio elettronico
  4. Nei primi due casi WP ti chiede se vuoi usare il vecchio template brutto e cattivo, ma non ti dà un modo per dirgli una volta per tutte SÌ, CAZZO.

Schermata 2015-12-30 alle 17.28.19

Buon 2015.

* * *

Aggiornamento 2

Adesso nel pubblicati oggi siamo a 3

Quadrato della Concordia

Quadrato-della-Concordia

Immagine originale da Palazzo della Civiltà Italiana – Wikipedia.

Ricordi d’infanzia (Modulo)

modulo

Quello che vedete non è un font in senso stretto; è un modo di disegnare i caratteri basato su un modulo 3*1 poi suddiviso in 6*2 e poi solo le diagonali tracciate per i vertici del quadrato 1*1 (e NON quelle per i punti medi dei lati dello stesso – sembra che questo limite m’intrigasse molto).
L’ho inventato (o se preferite riscoperto) quando ero in prima media.
Ieri ho ritrovato il quaderno su cui l’avevo fatto.
Le righe blu sono varianti che ho trovato dello stesso carattere, intendendo quello nero come più vecchio.
Non ero male; devo essermi rovinato col crescere.

Ambigrammi

ambigram4

La parola italiana ambigramma, la cui nascita viene attestata al 1986, deriva dall’inglese ambrigram, termine coniato da Douglas Hofstadter che, effettuando una ricerca lessicale insieme ad altri amici, arrivò al lemma corrente, formato dal prefisso latino ambi-, che significa doppio, e dal radicale greco -gram, che significa campione di scrittura; Hofstadter decise di operare questa creazione lessicale nonostante nel tempo si fossero già create altre definizioni come vertical palindromes, datata 1965, o designatures, datata 1979. Prima di Hofstadter, già Scott Kim nel 1980 aveva dato un nuovo nome alle sue creazioni, quello di inversions (it: capovolgimenti, inversioni), ma che Hofstadter ritenne troppo debole e poco comunicativo. (da Ambigramma – Wikipedia)

C’è un libro che li raccoglie: An Ambigram Gallery: 10 Examples of the Ambigramist's Art | StockLogos.com.

C’è Palta Per Te

Stavo leggendo questo: My favorite apps of 2014: Victor Agreda | TUAW: Apple news, reviews and how-tos since 2004 ed a un certo punto tra le applicazioni preferite dall’autore, c’è una certa Inbox, che pare essere un’app di Google per la posta.

Però nell’articolo c’è un link che non porta a nulla che sembri quell’app, ma a una pagina di un certo framework di sedicente software libero che permette di scrivere applicazioni di posta che sincronizzano tutti gli account possibili: Inbox – The next-generation email platform.
E dove non si parla mai di Google.

A questo punto uno si chiede:
1) come mai un articolista (che pure dovrebbe essere esperto di quel che scrive, almeno pratico, tiè) è convinto di linkare una cosa e ne linka un’altra (seppure omonima)?
2) C’è un nesso tra le due?

Sul sito di questo framework non si capisce mai bene chi siano costoro; il link alla privacy policy è il seguente: http://www.___________.com/ (testuale, eh?!). Nella pagina Inbox – Terms Of Use non si cita mai una sede (salvo una generica California, potevano mettere Terra) e pare una pagina copiata da altrove, in cui il nome della società (Inboxapp Inc.) viene subito associato al termine Company, e da lì in poi sparisce fino all’ultima riga, in cui viene associato ad un indirizzo di e-Mail.

Uno dice: vabbeh, ma chettefrega.
Beh, insomma, intanto questi, per non si capisce bene quale motivo ti chiedono 99 USD/anno per del software libero più un tot a applicazione che lo usa.
Fermi.
Lo so benissimo che il software libero può essere venduto, ma perché qualcuno lo compri dev’essere ben più che non una cartella di sorgenti (che comunque, in quanto software libero, sono a disposizione di chi li compra, che li potrebbe anche rivendere a sua volta), ma qui non c’è licenza.
Eggià, software libero rilasciato sotto una licenza che non c’è, salvo questa citazione qui

Unless otherwise indicated, the Terms of Use and all Content provided by Company are copyright © 2013 InboxApp, Inc. All rights reserved.

Ora, un software libero, per esserlo, dev’essere accompagnato da una licenza di software libero; se tutto quello che mi dai è sotto copyright e in più ti riservi tutti i diritti, beh, ecco a me di libertà ne resta poca.

A un certo punto, infine il free software, diventa open source.
Ah, beh.

Infine Inbox FAQ.

Why does Inbox store mail data? Inbox stores a local copy of your mailbox in order to provide fast and efficient access to messages, threads, and attachments. Mutable operations will update the local datastore immediately, and queue changes to sync back to your mail provider. This design is necessary in order to achieve the level of performance expected on modern developer platforms.

Insomma, o questa società ha tanta ma tanta confusione in testa, almeno quanta ne ha il redattore di TUAW, e vuole fare BlackBerry 2 la Vendetta, oppure il tutto è un tentativo di farvi pagare olio di serpente. O, peggio per farsi un po’ (parecchi) cazzi vostri a spese vostre.

E Google c’entra o no?
Parrebbe di no, e comunque la sua Inbox la trovate qui: www.google.com/inbox‎.

Mistero costoso

attack

Sono più di quarant’anni1 che Loctite ci delizia con l’Attak per uso domestico.
Possibile che benché riposto in verticale in luogo asciutto e fresco ‘sti cazzo de tubbetti se seccano dopo il primo picogrammo che usi la prima volta e poi si butta tutto?
Hanno cambiato venti tipi diversi di tappo (quello attuale è a sezione triangolare con chiusura a baionetta) e quello che vedete sopra è quello che mi sono trovato in mano.
L’ho comprato la scorsa settimana.
E badate che è il tappo che s’è saldato, il tubetto ed il suo contenuto resteranno nei secoli in perfetto stato, in discarica.

E poi ti prendono pure per il culo2:

Qual è il modo migliore per aprire un tubetto di colla se il tappo si è incollato?
I tappi dei prodotti Loctite sono studiati in modo da non incollarsi. Se ciò tuttavia dovesse accadere, applica un po’ di Loctite Scolla Tutto intorno al tappo.

* * *

  1. Storia – Loctite
  2. FAQ

Tifiamo asteroide carbonioso

Un altro dei ricercatori del team di Tour, il russo Alexander Slesarev, ha scoperto che l’ossido di grafene – che viene ottenuto quando la superficie del grafene viene ricoperta da atomi di ossigeno e idrogeno – attrae il materiale radioattivo. L’ossido di grafene si lega quindi con gli elementi radioattivi in acqua e forma una specie di fango che si può facilmente eliminare. Dopo che il terremoto e lo tsunami in Giappone danneggiarono gravemente la centrale nucleare di Fukushima, Tour mandò la ricerca ai colleghi giapponesi per testarla fuori dal laboratorio e pulire le parti contaminate con gran rapidità. I giapponesi però non riuscirono a capirne il funzionamento e fu negato il visto al ricercatore mandato da Tour per aiutarli a pulire il reattore.

Da Il futuro è il grafene? – Il Post.

Bahtec

Trecento milioni sul piatto, 10.000 auto l’anno. Secondo quanto reso noto dal Ministero per lo sviluppo economico, “l’accordo azienda-istituzioni-sindacati è stato firmato nella tarda serata”. La Metec, secondo il piano presentato ai suoi interlocutori, punta sulla produzione di componentistica e il lancio di modelli ibridi, grazie a uno stanziamento di 296,5 milioni di euro: di questi, 200 milioni andranno all’assemblaggio di auto, per un volume previsto di 10.000 unità l’anno, mentre la parte restante sarà destinata alla componentistica.

In Toyota hanno già iniziato con le pillole per dormire.
Ah,

Già a partire dal prossimo 1° gennaio, tutti i 760 dipendenti Fiat passeranno comunque alla nuova società e saranno collocati in cassa integrazione con la formula dei due anni più due.

In pratica il salvataggio è quello della faccia di chi ci governa.

Da: Termini Imerese – Metec E Operai Raggiungono L'intesa – Quattroruote.

Inprinting

Sentire che il governo ha incardinato la legge XY, sarà il prefisso, ma da una strana sensazione di aver dimenticato dove hai messo il Proctosoll.
Se volete fare un investimento, questo settore medicinale secondo me sarà il motore della ripresa.