OK, mi metto un piccichino

Dobbiamo essere il partito che chiede una presenza limitata del governo: non quello che cerca di legiferare sull’amore

Mi rivolgo ad alcuni fra i miei colleghi Repubblicani. Ne conosco moltissimi che hanno a cuore i problemi dell’America: sono coloro che credono nell’allegoria di Reagan secondo la quale il nostro paese è un grosso tendone in cui c’è spazio per tutti. Questo messaggio non è rivolto a loro.

Invece, mi rivolgo a quei Repubblicani che preferiscono la politica della divisione rispetto all’approvazione di norme che migliorino la vita di tutti noi. E a quei Repubblicani che hanno deciso di voltare le spalle alla prossima generazione di elettori. E a quei Repubblicani che si stanno battendo per delle leggi che sfidano i concetti di libertà ed equità.

Qualche giorno fa l’esponente democratica ricordava1 a suoi colleghi di partito cosa significasse essere democratici negli USA. Grandi risate. Solo che ieri Arnold Schwarzenegger, ha dovuto fare lo stesso con i colleghi repubblicani.

E non ha detto una cosa politically correct, ha detto quella che ai suoi dovrebbe sembrare un’ovvietà: uno stato leggero non può essere uno stato etico2.

* * *

  1. eDue – Che faccio, mi candido?
  2. Arnold Schwarzenegger critica la legge dell'Indiana contro i gay – Il Post

1 thought on “OK, mi metto un piccichino”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...