Si parla di Roma

Ecco, invece, dove potranno esser poste le antenne telefoniche: su aree libere, prevalentemente non edificate o “a basso carico urbanistico”, preferibilmente su centri commerciali e grandi complessi alberghieri. Da privilegiare: il co-siting (accorpamento degli impianti su strutture comuni di supporto), l’interramento delle antenne, la collocazione sugli edifici più alti in un gruppo di palazzi vicini.

Da Roma Capitale | Sito Istituzionale.

3 pensieri riguardo “Si parla di Roma”

    1. Certo, è per quello che servono “aree libere, prevalentemente non edificate”, no?!

      Scusa, eh, ma da voi quando un’antenna muore, che ne fate?!

I commenti sono chiusi.