Autovelox – La Corte Costituzionale Boccia I Dispositivi Mobili

La Consulta sana finalmente una delle anomalie più clamorose sulla disciplina degli autovelox, la non obbligatorietà della verifica periodica di taratura per gli strumenti mobili, prevista, invece, per le apparecchiature fisse, quelle installate stabilmente a bordo strada che funzionano in automatico. Da oggi tutti gli strumenti, sia fissi sia mobili, devono essere sottoposti a verifica. Lo ha sancito definitivamente la Corte costituzionale con la sentenza n. 113 del 18.06.2015 nella quale si censura l’articolo 45 comma 6 del codice della strada nella parte in cui, appunto, “non prevede che tutte le apparecchiature impiegate nell’accertamento delle violazioni dei limiti di velocità siano sottoposte a verifiche periodiche di funzionalità e di taratura”.

Da Autovelox – La Corte Costituzionale Boccia I Dispositivi Mobili – Quattroruote.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...