Quando si dice il tempismo con la C maiuscola!

– 5 mesi fa, il 14 settembre 2015, proprio nei giorni in cui si accendeva Advanced LIGO, le due orecchie hanno captato un segnale. Un’onda gravitazionale prodotta 1,3 miliardi di anni prima e che, proprio in quel momento, stiracchiava la Terra. Quando si dice il tempismo con la C maiuscola!

Da Luca Perri – Procederò con ordine e calma interiore. -…

Figli Detroit

Noi in casa abbiamo avuto 16 Fiat, e l’ultima fu la Ritmo 60 CL grigio topo chiaro pastello.
Colore a parte sarebbe una cosa così

FHA207_Ritmo651978-1982_1024

Fu la prima Ritmo consegnata a Roma (a Viale Manzoni), e mio padre la volle come ritorno alla Fiat dopo 8 anni di Ford Taunus XL (TC1) – che sostituì una Fiat 124 – dopo averla vista in anteprima, probabilmente colpito dal disegno.
Dopo quattro mesi e dopo che si ruppe tutto quanto fosse fisicamente separabile (solo gli atomi restarono integri in mancanza di un collisore adeguato), e dopo altrettanti di lamentele sulla rumorosità delle punterie (la registrazione durava una settimana al massimo), ricordo benissimo l’epilogo: fermi ad un semaforo su Viale delle Provincie, sulle strisce un padre con bimbetto che evidentemente leggeva Quattroruote come gli occupanti della torinese, indicò nella nostra direzione e urlò al padre “guarda, una Ritmo Diesel”.

In effetti era stata pubblicata un’indiscrezione in merito, ma ce ne sarebbe voluto ancora parecchio di tempo prima della Diesel (quella equipaggiata col 1700 “Lampredotto”).

Mio padre divenne verde in volto, ma invece che trasformarsi in Hulk, si trasformò in un coro alpino di bestemmiatori; io dietro temevo che la volesse schiantare su una vetrina di Viale Manzoni e mia madre, che non voleva sapere nulla di macchine ma nutriva un odio silente per le Fiat, anche essendo scesa dal Taunus che era un salotto in confronto al quel mucchio di plasticaccia rumorosa, si rivolse a mio padre e sentenziò “basta Fiat”.

Caso volle che l’ultima macchina ad incrociare prima del verde fosse un’Alfasud color aragosta.
Mia madre la seguì con lo sguardo e disse “quella, cos’è?!”.
E con 5.280.000 Lire al lordo della permuta della 60 CL uscimmo da Dalla Vecchia a Via Boncompagni con la prima Alfa di casa.

Alla fine della rampa c’era il cartello “Quando vedo un’Alfa Romeo faccio tanto di cappello (Henry Ford)”.
Mia madre lo considerò un segno.

* * *

Altre note biografiche

  1. eDue – Con la sinistra, poi… | eDue
  2. eDue – Altre note biografiche | eDue