Ma fosse l’aria di Genova

Si accorge delle telecamera e si rivolge al freelance Stefano Bertolino. «Te ne puoi andare?», dice. Poi arrivano i rinforzi e un carabiniere allontana il video-maker. «Questa è un’operazione di polizia». Lo spinge via, usando anche lo scudo anti-sommossa. Un’altra voce: «Un pubblico ufficiale gli ha detto di andarsene. Se ne vada». E non è finita. «Vada via senza voltarsi, guardi che se glielo ripeto di nuovo l’accompagno negli uffici. È un mio diritto».

Da “Serpico”, poliziotto già condannato per falso, ora insulta i migranti: “Ho sbroccato” – Repubblica.it

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...