No taxation without representation

Per chi vuole vedere tutto l’incontro, qui c’è la registrazione – a essere sinceri, davvero una serie di banalità da retorica motivazionale, a cui non sarebbe interessante nemmeno dare rilievo; se non fosse che Facebook è così presente nelle nostre vite, e un confronto serio e reale con chi ne ha il controllo sarebbe stato utile.

Per esempio, gli si poteva chiedere come mai Facebook nel 2015 ha incassato di pubblicità in Italia 350 milioni di euro ma ha pagato solo 200mila euro di tasse (ossia un’aliquota dello 0,057 per cento)

Da L’Italia s’inchina all’imperatore di Facebook – Christian Raimo – Internazionale

1 commento su “No taxation without representation”

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: