Io me lo ricordo benissimo. Voi?

A me certe cose fanno piacere da un lato (salvare, conservare, ricordare e spiegare tutte cose belle), ma mi fanno anche tanto incazzare da un altro.
Oggi chi volesse una Lancia ha a disposizione tanti colori sulla Ypsilon.
Bel macchinino, vecchio di dieci anni con una struttura mutuata dalla Panda.
Lancia era l’Olivetti della motorizzazione; oggi non resta che il ricordo, e a breve di tutto questo nemmeno i ricambi.
Bene che in Fiat se lo ricordino.

Giusto per dirne una: una nuova vettura ispirata a un’Integrale, oggi non venderebbe?
Tipo basata su telaio Giorgio accorciato, con il sistema di trazione Q4 meccanico e motore passato sotto le grinfie dello Scorpione?
Se vende la 124 Spider, figuriamoci.

E non parlo di quei rendering orrendi che si vedono ogni tanto in giro e guardano sempre al passato; parlo di una nuova Lancia.
Nuova, Lancia.
Quello sì che sarebbe un omaggio al marchio.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: