Ho bevuto l’acqua di Flint

Di Francesco COSTA

Cinquant’anni fa la città di Flint, in Michigan, era descritta come un modello di prosperità e sviluppo: la città del sogno americano. Oggi Flint è considerata l’esempio di come quel sogno può diventare un incubo: dagli anni Novanta è una delle città più povere e pericolose d’America, e dal 2014 per quasi due anni dai suoi rubinetti è uscita acqua gravemente contaminata, che ha avvelenato la popolazione. La storia di un disastro che ha cause molto diverse – dalla deindustrializzazione al razzismo – e che permette di capire un pezzo importante degli attuali problemi di molte zone degli Stati Uniti d’America.

P.S.: Non ho idea di come si possa fare altrimenti l’embed di questo Podcast, se lo sapete commentate. Grazie.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: